martedì 4 settembre 2018

Colazione a dieta, 7 errori da non fare















Quando si segue una dieta la colazione diventa particolarmente importante. La colazione, si sa, è il pasto più importante della giornata.




E secondo una ricerca a cura dell’Osservatorio Doxa/Aidepi ‘Io Comincio bene’ gli italiani non lo saltano. In particolare, le persone a dieta (23 milioni nell’ultimo anno) sono consapevoli dell’importanza del pasto mattutino, ma persistono dubbi e convinzioni scorrette. 1 italiano su 2 pensa (sbagliando) che sia più indicata una colazione proteica e per il 56% andrebbero evitati alimenti con carboidrati, come i dolci.

Vediamo quali sono gli errori che non si dovrebbero commettere quando si fa colazione a dieta. Commentati della dottoressa Silvia Migliaccio, nutrizionista e docente dell’Università degli studi “Foro Italico” di Roma.






Colazione a dieta, gli errori più comuni


Eliminare i dolci. Secondo molti, occorre eliminare i dolci per dimagrire, ma in realtà se si saltano i carboidrati e gli zuccheri al mattino ci si toglie l’opportunità di partire con la giusta carica. “Concederci il dolce al mattino, è assolutamente consigliato” commenta la nutrizionista. Inoltre, una colazione  a dieta con dolci aumenta la produzione di serotonina, che ha un effetto calmante e antistress.

LEGGI ANCHEDolori alla schiena? Cuscino lombare: allevia e previeni il dolore alla schiena

Abbuffarsi di ‘supercibi’. Zenzero, bacche di goji, frutti rossi. I supercibi hanno invaso le tavole, ma, per quanto validi dal punto di vista nutrizionale, non sono la panacea di tutti i mali. Anzi, avvisa la nutrizionista, su molto di essi non vi sono riscontri scientificamente provati.





Fare una colazione proteica. Uova, bacon, fagioli: la colazione anglosassone secondo la nutrizionista “rischia di incrementare l’introduzione di un’elevata percentuale di grassi saturi con uno sbilanciamento dei macronutrienti essenziali”. Meglio optare per un pasto completo e bilanciato, che abbracci tutti i nutrienti – carboidrati, proteine, grassi, vitamine e sali minerali.

I rimedi della nonna. Acqua calda e limone? Questo tradizionale ‘rimedio’ detox non ha valenza scientifica secondo la nutrizionista. E’ vero anche che non fa male, e che consumare liquidi fa bene, ma non aspettiamoci effetti sulla dieta.

Eliminare il latte vaccino. Consumare latte al mattino aiuta a reidratarsi dopo le ore di sonno e porta grandi benefici al nostro corpo. “Il latte contiene acqua, vitamine, proteine, grassi, sali minerali (quali il calcio) e zuccheri” commenta la nutrizionista. Evitatelo solo se avete allergie specifiche.






Bere solo caffè. “Consumare solo un caffè è praticamente equivalente ad un digiuno, in quanto il caffè non ha calorie. Nel caso in cui si aggiungesse un cucchiaino di zucchero, 20 calorie, sarebbero insufficienti per la prima colazione. Inoltre, la mancanza della prima colazione e dello spuntino di metà mattina comporta che si arrivi molto più affamati al pranzo”, commenta l’esperta.

Mangiare solo frutta. Consumare frutta fresca a colazione è un’ottima abitudine. Ma da sola, potrebbe non essere saziante, e indurre ad avere appetito molto prima rispetto ad una colazione completa.






Se hai dei dubbi non esitare a lasciare un commento, risponderemo il prima possibile. Ti ricordo di iscriverti alle notifiche (cliccando la campanella rossa che vedi infondo a sinistra) di questo blog per seguire nuovi aggiornamenti. 

Articolo interessante? Condividilo su Facebook!